Labozeta

Labozeta. “Exsultate Jubilate” l’evento di Labozeta dedicato a Mozart. LE FOTO

Post recenti

Il concerto della Cappella Musicale Costantina diretta da Paolo De Matthaeis con la straordinaria presenza dell’organista Alberto Pavoni, titolare della cattedra di organo e composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia, si è svolto nella cornice della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri con il coinvolgimento di oltre 600 ospiti.
Un evento, quello organizzato da Labozeta SPA, giunto alla sua nona edizione e diventato nel tempo un appuntamento fisso a cui hanno partecipato in partnership la Cantina del Gotto D’Oro, la fondazione Italia Giappone, la Fondazione Renato Dulbecco, la Fondazione EBRI Rita Levi Montalcini, Sapienza Innovazione e l’associazione SiamoSapiens.

Un ringraziamento è stato espresso alle tante rappresentanze autorevoli provenienti dal mondo industriale, accademico, istituzionale e della ricerca come la Polizia di Stato e il Reparto Investigativo Scientifico dei Carabinieri, il CNR, l’istituto Superiore della Sanità, il Ministero della Salute, gli istituti dello Zooprofilattico, l’Arpa, le ASL, l’ENEA, l’università Sapienza e l’università di Tor Vergata di Roma , l’Università Cattolica , l’Università Alma Mater di Bologna, l’Università di Padova, l’Università Federico II di Napoli, l’Università della Tuscia, l’Università Unicamillus, l’Università dell’Aquila e il gruppo Esplorazioni Analoghe del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale.

Intenso l’intervento del Presidente di Labozeta Giancarlo De Matthaeis che ha voluto soffermarsi non solo sulle espressioni culturali e artistiche, quale valore aggiunto della realtà che rappresenta, ma anche sulla fisionomia di Labozeta, sul suo modo di esistere, di contaminare, di partecipare e soprattutto di far partecipare.
Un breve focus ha evidenziato le nuove visioni imprenditoriali, tra cui le nuove tecnologie innovative per i laboratori scientifici, le attività di ricerca e sviluppo che vedono l’azienda romana impegnata a 360 gradi, nonchè i prossimi traguardi che vedono nella Space Economy nuovi stimoli per sviluppare nuovi valori aggiunti da sviluppare.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Tags :
Non categorizzato

Condividi :