Ricerca: Il Ministero dell’Istruzione investe 391 milioni di euro

Il Ministero dell’Istruzione punta sulla Ricerca investendo 391 milioni di euro, in questi giorni sono stati potenziati i percorsi di ricerca attraverso bandi dedicati alla ricerca, il Ministero ha stanziato 391 milioni di euro di fondi nell’ambito dei Prin, Progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale, si tratta di progetti che potranno affrontare diverse tematiche come Scienze della vita, progetti in Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche o in sociali e umanistiche.

Il programma è articolato in tre distinte linee d’intervento : Linea d’intervento “Principale”, Linea d’intervento “Giovani”, Linea d’intervento “Sud”, vediamo nel dettaglio cosa prevedono le 3 linee d’intervento e quali sono i fondi a disposizione per ciascun programma.

  • Linea d’intervento “Principale”: aperta a tutti i progetti che non appartengano in via esclusiva alla linea b o alla linea c, con una dote di 305 milioni di euro;
  • Linea d’intervento “Giovani”: riservata a progetti nei quali tutti i ricercatori partecipanti, compresi i responsabili di unità e lo stesso coordinatore nazionale, siano di età inferiore a 40 anni alla data del presente bando. A tale linea d’intervento è riservata una dotazione di 22 milioni di euro;
  • Linea d’intervento “Sud”: con una budget di 64 milioni di euro, riservata a progetti nei quali tutte le unità siano effettivamente operative nei territori delle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna).

Per la presentazione delle istanze al bando Prin è necessario accedere esclusivamente dal sito http://prin.miur.it.

Sono resi disponibili tutti gli allegati al presente bando e il fac-simile per la presentazione delle domande; la modulistica compilabile è resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 15 febbraio 2018 ed entro e non oltre le ore 15 del 29 marzo 2018.