European Maker Week. Torna la kermesse europea degli artigiani digitali

Torna anche quest'anno l'European Maker Week. Giunta alla sua terza edizione, la kermesse degli artigiani digitali si svolgerà in 28 Paesi dell'Ue 12 al 19 maggio come opportunità per tutti i cittadini dell'Unione europea di partecipare alle attività locali, celebrando l'innovazione del Movimento Maker. Molti gli obiettivi della manifestazione che punta a mostrare lo stato dell'arte del Movimento Maker nell'economia e nella società europea e, allo stesso tempo, invitare i cittadini a conoscere i loro programmi, unendosi ai numerosi makerspace e FabLab locali. La kermesse vuole anche creare e rafforzare la consapevolezza sull'importanza della cultura maker, per promuovere un'educazione fondata sulla creatività e sull'innovazione in tutte le scuole europee, e creare relazioni sempre più forti tra autorità locali, media e tutti coloro che giocano un ruolo chiave nella cultura maker. "Il Movimento Maker - afferma il Vicepresidente della Commissione Europea, Andrus Ansip - rappresenta una grande opportunità: tutti possono essere imprenditori, in maniera innovativa, utilizzando la tecnologia e senza avere necessariamente una formazione specifica". "I maker -sottolinea- hanno un approccio alla creatività che agevola a costruire ponti concreti tra innovatori e piccole e medie imprese, aiutando a sua volta le start-up europee a crescere, a espandersi e a stare sul mercato con profitto. A tutti i maker europei auguro successo e divertimento".

Nata nel 2016, l'European maker Week incoraggia, promuove e dà visibilità a tutte quelle organizzazioni dell'Unione Europea che lavorano per creare maggiori e concrete opportunità per i maker di tutte le età. Imaker, da parte loro, stanno costruendo delle nuove "vie di accesso" al futuro sviluppando nuove soluzioni e prodotti innovativi per far fronte alle sfide sempre più competitive; coinvolgendo gli studenti attraverso una forma di apprendimento sempre più interattivo delle STEM, dell'arte e del design, dando alle persone la possibilità di sviluppare nuovi skills in campi come l'innovazione e la manifattura. La manifestazione è l'occasione per riunire i principali attori di tutte le comunità locali e discutere del ruolo chiave del Movimento maker nell'ambito di settori quali l'istruzione, l'imprenditoria, il sistema produttivo, la manifattura, l'artigianato, lo sviluppo sociale. Ed è proprio questo dialogo collettivo, spiegano i promotori, "a rappresentare la chiave per creare nuove sinergie, per avviare nuove e concrete collaborazioni e partnership, per dar vita a nuove iniziative che possano, in futuro, rafforzare e sviluppare ancor di più il Movimento in tutte le piccole e grandi comunità". Anche l'European maker Week fa parte delle numerose iniziative che precedono la "maker Faire Rome-The European Edition", il più grande appuntamento europeo sull'innovazione che si terrà a Roma dal 12 al 14 ottobre 2018. Giunto alla sua sesta edizione, la kermesse romana è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, e nell'edizione 2017 ha registrato 100mila presenze e più di 650 espositori provenienti da tutto il mondo.