Università Cà Foscari sul podio per la ricerca

De Matthaeis, Labozeta: “Un risultato a dimostrazione delle eccellenze italiane”

ROMA, 20 dicembre 2016 - L’Università Cà Foscari di Venezia sale sul podio della ricerca di eccellenza per i risultati ottenuti tra il 2010 e il 2014. A sancire questo importante risultato è l’ANVUR, l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca, che ha premiato ai vertici della sua classifica l’ateneo veneziano tra 94 università statali, 12 enti di ricerca vigilati dal Miur e 26 enti volontari.

“Un risultato importantissimo - afferma Giancarlo De Matthaeis, presidente di Labozeta - . Mi auspico che con i nuovi laboratori del Campus universitario del Cà Foscari si possa dare seguito a un successo come questo, favorendo ulteriormente lo sviluppo delle discipline tecnologiche-scientifiche e l’avvicinamento delle tante eccellenze presenti nel nostro paese”.

“Di sicuro - conclude De Matthaeis - questo risultato dimostra inequivocabilmente che, al di là delle polemiche, la ricerca in Italia funziona. I recenti risultati della Fondazione Lilly lo confermano. Infatti, uno studio clinico su cinque in Europa è italiano, mentre i nostri ricercatori sono all’ottavo posto al mondo per produttività e quarti in Europa per numero di citazioni e influenza. Ma non solo. L’Italia ospita il 18,2% di tutte le sperimentazioni europee. Un dato che fa riflettere in positivo”.